Soumaila Diakite e Maria Grazia Bilello vincono la Maratonina di Terrasini, prima tappa del Running Sicily 2021

Assegnati anche i titoli regionali Master sulla distanza dei 21,097 km., andati al Marathon Monreale (uomini) e alla Trinacria Palermo (donne)

TERRASINI 27 GIUGNO 2021 – Una festa dell’atletica per la prima tappa del Runing Sicily 2021. Una festa con 500 partecipanti che hanno invaso le strade di Terrasini per la XX edizione della classica Maratonina.

Il via, dato dal Sindaco Giosuè Maniaci, alle 7.30 per evitare la calura degli ultimi giorni, “esperimento” riuscito a metà a causa delle elevate temperature fatte registrare sin dal mattino presto.

Tre i giri, con passaggio dal villaggio dei pescatori e dal lungomare con vista su Cala Rossa. A vincere, dominando dal primo all’ultimo metro, è stato Soumaila Diakite (L’Atleta Palermo) 21enne ragazzo del Mali che da sei anni vive a Palermo. Un esordio sulla distanza, vincente e convincente per Diakite (allenato da Salvatore Liga) che ha fatto fermare il crono su un ottimo 1h10’47: “Sono molto felice, stanco ma soddisfatto – ha affermato l’atleta maliano – pensavo di fare un po’ meglio ma il caldo e l’assenza di avversari che potessero tirarmi, mi ha fatto rallentare nella seconda parte della gara”.  Seconda piazza per il messinese Giuseppe Trimarchi (ASD Atletica Villafranca) in 1h17’02, terzo il veterano Giovanni Soffietto (Universitas Palermo) in 1h17’37.  

Al femminile non ha avuto problemi Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo) che ha ripreso il dialogo con i successi; dialogo che l’assenza di sfide nell’anno pandemico, aveva interrotto. “E’ bello tornare alle gare lunghe ed è bello tornare alla vittoria. Oggi non potevo chiedere di più, ho sofferto il caldo, ma me lo immaginavo, per il resto è stata una bella giornata di sport”, ha affermato l’atleta di Partinico che ha chiuso con un incoraggiante 1h30’07. Alle sue spalle una coppia tutta Trinacria Palermo, Rosaria Patti,e Mika Iwaguchi, stessa squadra, stesso tempo 1’39’52.

Non solo la mezza, gli atleti hanno avuto anche la possibilità di correre anche due “distanze ridotte”, 7 km (un giro) la Vivi Terrasini e la 14 km (due giri) la Corri Terrasini. Nella sette chilometri a vincere sono stati i giovanissimi Nicolò Soffietto (Partinico Running) in 25’34 e Alice Mammina (Marathon Altofonte) in 28’46. Nel doppio giro vittorie per Francesco Nucera (Sciacca Running) in 53’23 e Anna Bommarito (5 Torri Trapani) in 1h09’43.

 La storica manifestazione, legata per anni al binomio Amatori Palermo, Atletica Terrasini, è stata organizzata dall’Associazione Media@ e ha aperto il circuito dell’ottava edizione del Running Sicily, che proseguirà con il X Trofeo Podistico “Le antiche vie di Trappeto” del 19 settembre (organizzata dal Club Atletica Partinico) e si concluderà il 17 ottobre con la Palermo International Half Marathon.

 Al termine del circuito sarà stilata una classifica finale comprendente la somma dei migliori 2 punteggi ottenuti nelle 3 tappe di Terrasini, Trappeto e Palermo. Saranno premiati nella cerimonia finale, che sarà organizzata a fine anno in una location diversa da quella delle gare, i primi 3 classificati maschile e femminile nelle categorie: JF/PF/SF – JM/PM/SM – M35 – F35 – M55 – F55- M60 – F60 – M65 – F65 – M70 ed oltre – F70 ed oltre. In più, saranno premiati anche i primi 6 classificati maschili e femminili nelle categorie: M40 –F40 – M45 – F45  – M50 – F50. 

La Maratonina di Terrasini è stato vissuto nel ricordo di Paolo La Rosa, il 21enne di Cinisi ucciso a coltellate, nel febbraio dello scorso anno, fuori dalla discoteca Millenium di Terrasini. Sul palco, nel corso della cerimonia di premiazione i genitori di Paolo, per loro un riconoscimento da parte dell’organizzazione.  

A Terrasini si è corso anche per la solidarietà e la prevenzione: in gara nella 7 chilometri le Pink Ambassador (a Palermo allenate da Danilo Girgenti) donne che hanno sconfitto il tumore e che, con la corsa, vogliono farsi portavoce di un messaggio di speranza, promuovendo conoscenza e prevenzione. Il progetto è portato avanti, in tutta Italia, dalla Fondazione Umberto Veronesi.

Presenti, come sempre negli ultimi anni nelle tappe del Running Sicily, anche le rappresentanti del CRT, Centro Regionale Trapianti, che hanno promosso la donazione degli organi.

© Ass. AGEX Palermo | 05081230822
powered by emag design