TRIONFO STRANIERO ALLA IX PALERMO INTERNATIONAL HALF MARATHON: VITTORIA NELLA MEZZA MARATONA PER IL MAROCCHINO ABDELKRIM BOUMAILK E PER LA TEDESCA CAROLINE EROES VEDA

MARATHON MONREALE TRA GLI UOMINI E TRINACRIA PALERMO TRA LE DONNE VINCONO IL TITOLO REGIONALE A SQUADRE

SUCCESSO A RITMO DI PRIMATO NELLA 9,5 KM. PER SOUMAILA DIAKITE E FRANCESCA VASSALLO

PALERMO 16 OTTOBRE 2022 – Prima la gara in una giornata dal clima estivo, poi il tuffo nel mare di Mondello. I tanti stranieri, oltre 200 tra gli 800 atleti al via, hanno approfittato della IX Palermo International Half Marathon per un supplemento di vacanze, ma i podisti arrivati dall’estero sono stati i grandi protagonisti, anche, sul percorso.

A vincere la mezza maratona è stato il marocchino dell’Atletica Canicattì, Abdelkrim Boumalik, che, a dispetto dei 55 anni visibili sulla carta d’identità, ha dominato la gara dal primo all’ultimo chilometro tagliando per primo il traguardo davanti l’Antico Stabilimento Balneare di Mondello con il tempo di 1h12:29 davanti a Stefano Gatto dell’Asd Team Km Sport (1h15:21) ed a Marco Padoan della Vicenza Runners (1h15:21). “E’ il mio miglior tempo di questa seconda parte di carriera – ha detto a fine gara Boumalik, campione italiano SM 55 nella 10 10 Km. su strada – da giovane correvo in 1h03, ma a 55 anni posso ritenermi soddisfatto del crono segnato oggi. Adesso mi preparo ad un’altra mezza maratona che andrò a correre in Spagna”.

Tra le donne a vincere, invece, è stata la tedesca Caroline Eroes Veda in 1h32:34 davanti a Maria La Barbera della Trinacria Palermo (1h37:39) e ad Alessandra Gratton del Gruppo Marciatori. (1h37:53).

L’edizione 2022 della Palermo International Half Marathon, organizzata dall’Asd Agex di Nando Sorbello, quest’anno era valida – oltre che per il circuito Running Sicily – anche per l’assegnazione del titolo regionale assoluto a squadre uomini e donne. Nella classifica maschile a prevalere è stata la Marathon Monreale che si fregia del titolo con 406 punti, davanti ad Amatori Palermo (333) e Sicilia Running Team (283), mentre le campionesse regionali femminili sono le atlete della Trinacria Palermo prime con 186 punti, seconda la Palermo Running con 161 punti e terza la Marathon Misilmeri con 69 punti.

“Il bilancio è assolutamente positivo – ha sottolineato Nando Sorbello – la Palermo International Half Marathon si conferma gara dal grande richiamo turistico. Aver portato a metà ottobre a Mondello tanti atleti provenienti dall’estero, riteniamo che sia un successo. Se a questo si aggiunge che nella 9,550 Km. sono stati registrati i nuovi primati della gara, allora si può senz’altro dire che anche dal punto di vista agonistico la manifestazione ha avuto un ottimo riscontro”.

Sul traguardo della 9,550 Km. vittorie e primato della gara sia tra gli uomini che tra le donne. Nonostante fosse lontano dalle gare da 10 mesi, il ritorno alle corse per Soumaila Diakite dell’Agex (atleta del Mali che da 7 anni vive a Palermo) è stato un trionfo certificato da un ottimo crono: 32:01, mentre secondo si è piazzato il marocchino Bibi Hamad dell’Asd Palermo H 13.30 (33:38) e terzo Federico Denisi della Podistica Messina (34:17).

Successo e record della gara sui 9,550 Km. anche tra le donne con le gemelle Vassallo della Podistica Atletica Bagheria, che hanno condotto praticamente gomito a gomito. A prevalere alla fine è stata Francesca in 36:44 davanti a Barbara (seconda in 36:58), mentre più staccata è arrivata Martina Moscon dell’AFV Beltrame (40:27). “Rientravo anche io dopo 5 mesi di assenza dalle gare – ha detto Francesca Vassallo – avevo disputato l’ultima corsa a Milano, poi ho ripreso gli allenamenti per tornare in forma. La vittoria ed il tempo di oggi sono un buon punto di partenza per programmare al meglio la stagione”.

Soddisfatto per il successo della manifestazione e, soprattutto, per il richiamo turistico che ha avuto, l’Assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Aristide Tamajo. “La Palermo International Half Marathon rappresenta un traino per il turismo – ha sottolineato Tamajo – i numerosissimi turisti presenti sono la dimostrazione che il binomio sport-turismo in una città intrisa di arte come Palermo, rappresenta una combinazione vincente sulla quale puntare negli anni a venire”. (nr)

CLASSIFICHE